Il sostegno di AICS alle iniziative di WFP

Il Libano sta attraversando una delle fasi più difficili della sua storia. Travolto dalla crisi economica, che ha causato una drammatica svalutazione della moneta locale e un’impennata verticale della disoccupazione. A questa si aggiungono gli effetti drammatici dell’epidemia da Covid – 19 e quelli dell’esplosione che lo scorso agosto ha devastato Beirut.

In questa situazione la cooperazione internazionale è stata chiamata a rimodulare i suoi interventi e  a lavorare per rispondere a una emergenza umanitaria che non coinvolge più solo i rifugiati siriani, ma anche la popolazione libanese.

La Sede AICS di Beirut ha prontamente risposto a questa richiesta riallocando fondi e finanziando iniziative delle diverse agenzie delle Nazioni Unite.

Così, in  pochi mesi sono state finanziate per 2.8 milioni di Euro le attività di WFP. L’Agenzia, grazie anche ai fondi italiani , a gennaio ha assistito 1.011.839 persone vulnerabili, libanesi e rifugiati, sia attraverso il cash asssistance sia attraverso la distribuzione di pacchi alimentari familiari.

Posted in .

Lascia un commento